Elasticità della domanda | Prezzo incrociato reddito

Ultimo aggiornamento l'10 settembre 2022 alle 02:35

Il concetto di elasticità della domanda si riferisce al grado di reattività della domanda di un bene al cambiamento delle sue determinanti. Elasticità della domanda

Cos'è l'elasticità

L'elasticità si riferisce al rapporto tra la variazione relativa in una variabile dipendente e la variazione relativa in una variabile indipendente, ovvero l'elasticità è la variazione relativa nella variabile dipendente divisa per la variazione relativa nella variabile indipendente.

Elasticità della domanda

L'elasticità della domanda differisce in caso di merci diverse. Per la stessa merce, l'elasticità della domanda varia da persona a persona. L'analisi dell'elasticità della domanda non si limita solo all'elasticità della domanda al prezzo, è importante comprendere anche l'elasticità della domanda al reddito e l'elasticità incrociata della domanda. Elasticità della domanda

Tipi di elasticità della domanda

L'elasticità della domanda è principalmente di tre tipi:

  • Elasticità di prezzo della domanda
  • Elasticità incrociata della domanda al prezzo
  • Elasticità della domanda al reddito

Elasticità di prezzo della domanda

L'elasticità della domanda al prezzo si riferisce alla reattività della domanda a una variazione del prezzo di una merce. Si può notare che l'elasticità della domanda al prezzo ha un segno negativo a causa della relazione negativa tra prezzo e domanda. Ecco la formula dell'elasticità della domanda al prezzo.

La formula per calcolare l'elasticità del prezzo è:

Ed = Modifica della quantità richiesta / Modifica del prezzo

Formula dell'elasticità della domanda al prezzo.

Esistono cinque tipi di elasticità della domanda al prezzo a seconda dell'entità della risposta della domanda a una variazione del prezzo.:

  • Domanda perfettamente elastica
  • Domanda perfettamente anelastica
  • Domanda relativamente elastica
  • Domanda relativamente anelastica
  • Domanda elastica unitaria

Domanda perfettamente elastica: La domanda si dice perfettamente elastica quando una variazione molto insignificante del prezzo porta ad una variazione infinita della quantità domandata. Un calo molto piccolo del prezzo fa aumentare la domanda all'infinito.

  • (Ed = Infinito)
Continua a leggere...  Elasticità dell'offerta | Tipi di prezzo | Formula

Allo stesso modo un aumento di prezzo molto insignificante riduce la domanda a zero. Questo caso è teorico che potrebbe non essere trovato nella vita reale. La curva di domanda in una situazione del genere è parallela all'asse X. Numericamente, si dice che l'elasticità della domanda è uguale all'infinito.

Domanda perfettamente anelastica: Si dice che la domanda è perfettamente anelastica quando una variazione di prezzo non produce alcuna variazione nella quantità domandata di una merce. In tal caso la quantità domandata rimane costante indipendentemente dalla variazione del prezzo.

  • (Ed = 0)

L'importo richiesto è totalmente insensibile al cambiamento di prezzo. La curva di domanda in una situazione del genere è parallela all'asse Y. Numericamente, l'elasticità della domanda si dice uguale a zero.

Domanda relativamente elastica: La domanda è relativamente più elastica quando una variazione minore del prezzo provoca una variazione maggiore della quantità domandata. In tal caso, una variazione proporzionale del prezzo di una merce provoca una variazione più che proporzionale della quantità domandata.

  • (ndr>1)

Ad esempio: se il prezzo cambia del 10%, la quantità domandata della merce cambia di oltre il 10%. La curva di domanda in una situazione del genere è relativamente più piatta. Numericamente si dice che l'elasticità della domanda è maggiore di 1.

Domanda relativamente anelastica: È una situazione in cui una maggiore variazione del prezzo porta a una minore variazione della quantità domandata. Si dice che la domanda sia relativamente anelastica quando una variazione proporzionale del prezzo di una merce provoca una variazione meno che proporzionale della quantità domandata.

  • (Ed< 1)

Ad esempio: se il prezzo cambia del 20%, la quantità domandata cambia di meno del 20%. La curva di domanda in questo caso è relativamente più ripida. Numericamente si dice che l'elasticità della domanda è minore di 1.

Domanda elastica unitaria: La domanda si dice elastica unitaria quando una variazione del prezzo determina esattamente la stessa variazione percentuale della quantità domandata di una merce. In tale situazione la variazione percentuale sia del prezzo che della quantità domandata è la stessa.

  • (Ed = 1)
Continua a leggere...  Elasticità dell'offerta | Tipi di prezzo | Formula

Ad esempio: se il prezzo scende del 25%, aumenta anche la quantità domandata del 25%. Ha la forma di un'iperbole rettangolare. Numericamente si dice che l'elasticità della domanda è uguale a 1.

Elasticità dei tipi di domanda Prezzo incrociato Reddito
Elasticità dei tipi di domanda Prezzo incrociato Reddito

Elasticità incrociata della domanda al prezzo

La variazione della domanda di un bene x in risposta a una variazione del prezzo del bene y è chiamata "elasticità della domanda incrociata rispetto al prezzo". Ecco la formula dell'elasticità della domanda incrociata al prezzo. La sua misura è

Ed = variazione della quantità richiesta del bene X / variazione del prezzo del bene Y

Formula dell'elasticità incrociata della domanda al prezzo

  • L'elasticità incrociata del prezzo può essere infinita o nulla.
  • L'elasticità incrociata del prezzo è infinito positivo in caso di sostituti perfetti.
  • L'elasticità incrociata del prezzo è positiva se la variazione del prezzo del bene Y provoca una variazione della quantità domandata del bene X nella stessa direzione. È sempre il caso delle merci sostitutive.
  • L'elasticità incrociata del prezzo è negativa se la variazione del prezzo del bene Y provoca una variazione della quantità domandata del bene X nella direzione opposta. È sempre il caso di beni che sono complementari l'uno all'altro.
  • L'elasticità incrociata del prezzo è zero, se una variazione del prezzo del bene Y non influisce sulla quantità domandata del bene X. In altre parole, nel caso di beni che non sono correlati tra loro, l'elasticità incrociata della domanda è zero.

Elasticità incrociata del prezzo dell'estremità della domanda.

Elasticità della domanda al reddito

Elasticità della domanda al reddito Secondo Stonier e Hague: "L'elasticità della domanda al reddito mostra il modo in cui l'acquisto di un bene da parte di un consumatore cambia a seguito della variazione del suo reddito".

Continua a leggere...  Legge della domanda e dell'offerta Definizione | Curva

L'elasticità della domanda al reddito mostra la reattività dell'acquisto di un determinato bene da parte di un consumatore a una variazione del suo reddito. Per elasticità della domanda al reddito si intende il rapporto tra la variazione percentuale della quantità domandata e la variazione percentuale del reddito. ecco la formula dell'elasticità al reddito della domanda

Formula di elasticità della domanda al reddito.

Ey = variazione percentuale della quantità richiesta di bene X / variazione percentuale del reddito reale del consumatore


L'elasticità della domanda al reddito è degno di nota che il segno dell'elasticità della domanda al reddito è associato alla natura del bene in questione.

Merci normali: I beni normali hanno un'elasticità della domanda positiva al reddito, quindi all'aumentare del reddito dei consumatori, aumenta anche la domanda.

Le necessità normali hanno un'elasticità della domanda al reddito compresa tra 0 e 1. Ad esempio, se il reddito aumenta del 10% e la domanda di frutta fresca aumenta del 4%, l'elasticità al reddito è +0.4. La domanda cresce in modo meno che proporzionale al reddito.

I beni di lusso hanno un'elasticità della domanda al reddito maggiore di 1, Ed>1.i La domanda aumenta di più della variazione percentuale del reddito. Ad esempio, un aumento dell'8% del reddito potrebbe portare a un aumento del 16% della domanda di pasti al ristorante. L'elasticità della domanda al reddito in questo esempio è +2. La domanda è alta
sensibile alle variazioni di reddito.

Beni inferiori: I beni inferiori hanno un'elasticità della domanda negativa al reddito. La domanda diminuisce all'aumentare del reddito. Ad esempio, all'aumentare del reddito, la domanda di cereali di qualità superiore si scontra con quella di cereali a basso costo di bassa qualità.

❤️CONDIVIDI❤️

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

❤️CONDIVIDI❤️
❤️CONDIVIDI❤️
Scorrere fino a Top