Industria del settore degli ingredienti farmaceutici attivi (API).

Ultimo aggiornamento il 7 settembre 2022 alle 01:35

Le API del settore Active Pharmaceutical Ingredients (API) rappresentano sostanze biologicamente attive e componenti primari per produzione di droga. È il blocco fondante dell'architettura strategica nella catena del valore farmaceutica. Ancora più importante, le API forniscono l'effetto terapeutico della medicina e, pertanto, sono l'innovazione centrale.

Più spesso, è la proprietà intellettuale critica a guidare il settore. La produzione di API non riguarda solo l'esperienza nel campo della chimica, ma anche l'abilità normativa per aggirare il labirinto di brevetti che gli inventori e altri depositano per delimitare e rendere sempreverde la loro invenzione.

Industria globale degli ingredienti farmaceutici attivi (API).

Industria globale degli ingredienti farmaceutici attivi (API).

Globale: la produzione di API nel mondo è principalmente centrata nei paesi in via di sviluppo. Questa distorsione è dovuta alla loro capacità di scalare la produzione in base alle esigenze di personalizzazione e alla produzione a basso costo. Il volume crescente di produzione di API dall'Asia ha portato a problemi relativi alla garanzia della qualità e al rispetto degli standard. Ha portato a requisiti di conformità più severi da parte degli organismi di regolamentazione negli Stati Uniti, in Giappone e nell'UE, aumentando la sfida per la produzione di API.

L'ultima generazione di API è molto complessa come peptidi, oligonucleotidi e API sterili, per cui i processi di ricerca e sviluppo e di certificazione diventano più lunghi e complessi. Si prevede che il mercato globale delle API, stimato a 177.5 miliardi di dollari nel 2020, raggiungerà una dimensione rivista di 265.3 miliardi di dollari entro il 2026, crescendo a un CAGR del 6.7% nel periodo di analisi.

Il mercato delle API dovrebbe trarre vantaggio da quanto segue:

  • Maggiore concentrazione su generico e farmaci di marca a causa della crescente prevalenza di condizioni mediche non trasmissibili e croniche dovute ai cambiamenti dello stile di vita e alla rapida urbanizzazione.
  • La transizione dalle tecniche di produzione convenzionali, l'aumento degli investimenti nella scoperta di farmaci e la forte aderenza alla qualità del prodotto.
  • Crescente adozione di prodotti biologici nella gestione delle malattie, aumento delle approvazioni normative, scadenza dei brevetti dei principali farmaci, crescente tendenza all'esternalizzazione e aumento della popolazione geriatrica.
  • La pandemia di COVID-19 e le conseguenti interruzioni nella catena di approvvigionamento stanno spingendo vari governi a boicottare l'approvvigionamento di API dalla Cina, il che dovrebbe comportare un aumento della capacità.

Industria degli ingredienti farmaceutici attivi (API) in India

Industria degli ingredienti farmaceutici attivi (API) in India.

India: L'API è una parte cruciale dell'India industria farmaceutica, contribuendo a circa il 35% del mercato. Ha fatto notevole
progressi dagli anni '1980, quando l'industria farmaceutica dipendeva fortemente dalle esportazioni di API dall'Europa. Con l'aumento dei costi nel mondo occidentale, la dipendenza dell'India dalla Cina per le sue API è cresciuta ogni anno che passa.

Secondo un'analisi condotta dal consulente PwC, nel 2020 il 50% dei requisiti API critici dell'India è stato soddisfatto tramite importazioni provenienti principalmente dalla Cina. Comprendendo il rischio del settore farmaceutico, il governo ha intensificato la sua attenzione sull'aumento di questo spazio attraverso politiche favorevoli.

Di conseguenza, lo spazio API indiano è ora una destinazione di investimento ambita per gli investitori globali e i gestori di private equity, a seguito della pandemia che ha rimodellato le fortune del settore e incrementato le valutazioni. Il settore API ha visto triplicare gli investimenti nel 2021 rispetto a un anno fa.

Inoltre, il gabinetto dell'Unione indiana ha autorizzato due incentivi legati alla produzione del valore di 4 miliardi di dollari USA per promuovere la produzione interna di API e altri materiali di partenza essenziali, risultando in vendite incrementali totali di 2.94 tn di INR ed esportazioni di 1.96 tn di INR tra il 2021 e il 2026. Ciò è previsto per rafforzare la produzione di API in India verso un Atmanirbhar Bharat.

Dal 2016 al 2020, il mercato indiano delle API è cresciuto a un CAGR del 9% e dovrebbe espandersi e crescere a un CAGR del 9.6%* fino al 2026, sulla scia dell'aumento della domanda interna e di una maggiore attenzione alle nuove aree geografiche.

❤️CONDIVIDI❤️

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

❤️CONDIVIDI❤️
❤️CONDIVIDI❤️
Scorrere fino a Top